Valorizzazione del patrimonio culturale: il bisso
pdf (Français (France))
Słowa kluczowe

Abstrakt

Pinna nobis, un molusco bivalve che potrebbe arrivare anche ad 1 m d’altezza produce la bava che indurisce al contatto con l’acqua e che serve per attaccarsi agli scogli del fondo marino. Dai tempi remoti, la fibra del bisso estratta ed elaborata veniva utilizzata grazie ai suoi poteri terapeutici nella medicina, ma soprattutto per produrre tessuti di altissimo pregio. Le antiche produzioni del bisso erano localizzate tra il Mediterraneo e Medio Oriente. La fibra ritenuta sacra si usava per tessere vesti regali, ornamenti, paramenti sacri, etc. Le testimonianze scritte sono diverse, tra cui la Bibbia. Oggi, l’unica persona in grado di elaborare e tessere il bisso rimane il Maestro Chiara Vigo. La valorizzazione della fibra, la sua elaborazione ed infine, tessitura può restare viva, per non dimenticare un’arte antica, tramite una adeguata tutela, da parte delle Autorità, dell’ultimo Maestro Chiara Vigo che tramanda alle future generazioni l’insegnamento di una millenaria arte relativa alla storia e lavorazione del bisso; anche tramite i musei, quali:  Museo di Merceologia dell’Università Sapienza di Roma, Museo del Vaticano, Museum der Kulturen di Basilea, Museo Louvre di Parigi,  Museo di Farmacia di Varsavia, Museo dell’Università Kardynal Stefan Wyszynski di Varsavia, ed altri, che sono in possesso di questo prezioso materiale, avviene valorizzazione del patrimonio culturale. Inoltre, lo sviluppo scientifico e la conoscenza di struttura e proprietà della fibra di bisso permettono la produzione dei materiali utilizzati nel settore medicinale.

 

https://doi.org/10.34766/fetr.v42i2.285
pdf (Français (France))

Bibliografia

Alciphron (1873), Epistolae I, ed. Hercher R., Epistolographi Graeci, Paris: Ambrosio Firmin Didot.

Arabas I., Biniecka M., Czyż L.M., Tulik S. (2019), Legendarne surowce lecznicze pochodzenia morskiego: historia z ciagiem dalszym, Farmacja Polska, (75)12, pp. 692-697.

Badde P. (2007), La seconda Sindone, Roma: Newton Compton.

Bieler R., Mikkelsen P.M., ed altri (2014), Investigating the Bivalve Tree of Life – An exemplar-based approach combining molecular and novel morphological characters. Invertebrate Systematics, Baltimore: Johns Hopkins University Press.

Biniecka M. (2017), I Maestri del Bisso, della Seta, del Lino, Roma: Sapienza Universita Editrice.

Bouhlel Z., Genard B., Ibrahim N. e altri (2017), Interspecies comparison of the mechanical properties and biochemical composition of byssal threads, Journal of Experimental Biology, 220, pp. 984-994.

Capecelatro G. (1780), Spiegazione delle conchiglie che si trovano nel piccolo mare di Taranto e che si sono offerte alla Sacra Imperiale Maestà di Catterina II, Sovrana Autocratrice di tutte le Russie, Napoli.

Carrington E., Waite J. H, Sara G., Sebens K. P. (2015) Mussels as a model system for integrative ecomechanics, Science 7 , pp. 443-469.

Cassel L. (1989), The Periplus Maris Erythraei, Princeton: University Press.

Delehaye E. (2006), Il bisso, una fibra misteriosa fra storia e letteratura, Sassari: C. Delfino.

Diana A., Reguzzoni M., Congiù T., Raspani M. (2017), The byssus threads of Pinna nobilis: A histochemical and ultrastructural study, European Journal of Histochemistry, 61(4):2779, pp. 280-286.

Donzelli G. (1736), Teatro farmaceutico dogmatico, e spagirico del dottore Giuseppe Donzelli napoletano, Venetia: appresso Gasparo Storti.

Enke M., Bode S., Vitz J., Schubert U. S. (2015), Self-healing response in supramolecular polymers based on reversible zinc–histidine interactions, Polymer 69, pp. 274-282.

Enke M., Bose R. K., Bode S., e altri (2016), A Metal Salt Dependent Self-Healing Response in Supramolecular Block Copolymers, Macromolecules 49(22), pp. 8418-8429.

Erotodo (1951), Le Storie, trad. Izzo d’Accinni A., Firenze: Sansoni.

Gaeta S. (2010), L’enigma del volto di Gesù, Bergamo: Rizzoli.

Harrington M.J., Masic A., Holten-Andersen N., Waite J.H., Fratzl P., (2010), Iron-clad fibers: a metal-based biological strategy for hard flexible coatings, Science, 328(5975), pp. 216-220.

Jaworski J.S. (2010), Properties of byssal threads, the chemical nature of their colors and the Veil of Manopello, Proceedings of the International Workshop of the Scientific approach to the Acheiropoietos Images, ENEA, Frascati.

La Sacra Bibbia (2008), , Roma: CEI.

Lavazza S., (2016), Dal buio alla luce. Il bisso marino e Chiara Vigo, Bologna: Cartabianca.

Lettere di Alcifrone (1806), trad. F. Negri, Milano: Salvi e Ripamonti.

Muller G., Brunetti F. (1884), Dizionario manuale della lingua greca, t. 1-2, Torino: Loescher.

Nuovo Dizionario Universale Tecnologico di Arti e Mestieri (1837), t. XVIII, Venezia: Giuseppe Antonelli.

Omero (2008), Iliade, Milano: BUR.

Omero (2011), Odissea, Torino: Einaudi.

Pasche D., Horbelt N., e altri (2018), A new twist on sea silk: the peculiar protein ultrastructure of fan shell and pearl oyster byssus, Soft Matter 14(27), pp. 1-16. https://pubs.rsc.org/en/content/articlelanding/2018/sm/c8sm00821c#!divAbstract (accesso: 15.06.2020).

Pasche, D., Horbelt, N., Marin, F., Motreuil, S Fratzl, P., Harrington, M. J. (2019), Self-healing silk from the sea: role of helical hierarchical structure in Pinna nobilis byssus mechanics, Soft Matter 15, pp. 9654-9664.

Plinio il Vecchio (2011), Historia Naturalis, lib.VIII-XI, ed. Maspero F., Milano: BUR.

Sada L. (1983), Perle dei mari di Puglia, Fasano: Schena Service.

Reineckel, A., Bertinetti, L., Franz, P., Harrington M.J., Cooperative behavior of a sacrificial bond network and elastic framework in providing self-healing capacity in mussel Byssal threads, Journal of Structural Biology, vol. 196, Iss. 3, pp. 329-339.

Schmitt C.N.Z., Winter A., Bertinetti L., Harrington M. J. (2015), Mechanical homeostasis of a DOPA-enriched biological coating from mussels in response to metal variation, Journal of the Royal Society Interface, pp. 1-8, https://royalsocietypublishing.org/doi/10.1098/rsif.2015.0466 (accesso: 15.06.2020).

Ventura, G. (2014), L’Ostrica e la Pinna: storia, leggenda e curiosità, Memorie Descrittive della Carta Geologia d’Italia, 406, pp. 461-500.

Vico G., (1831), Principi di Scienza Nuova d’Intorno alla comune natura delle nazioni, vol. II, Milano: per Gaspare Truffi.